Skip to content
Site Tools
Increase font size Decrease font size Default font size
You are here: Home
A.Di.S. a "quota mille"
Le notizie - Ultime notizie

logo_adis_italia_ok1Quando nell'estate del 2002 costituimmo, con dodici soci fondatori, l'Associazione Nazionale Difesa del Suolo - A.Di.S. - non avevamo nessuno obiettivo numerico, ma solo lo scopo di promuovere la qualità e la competenza negli studi, nelle progetazioni, nelle attività produttive e negli interventi legati alla gestione del territorio nei suoi aspetti ambientali ed antropici.
Difesa del suolo, protezione civile, tutela e valorizzazione ambientale sono state al centro dellae nostre attività culturali e di aggiornamento professionale e tecnico espresse in oltre 40 iniziative in molte regioni italiane; dai fenoomeni di caduta massi, alle frane, dalle problematiche dei fiumi a quelli delle emergenze rifiuti, dalle risorse energetiche rinnovabili (geotermia) allo studio delle piante, dalle tecnologie ed attrezzature per la protezione civile alle tecniche di arrampicata e lavori in parete, passando attraverso convegni, seminari, corsi, giornate di studio, attività di indagine e studi sul territorio.
Oggi, al di là delle nostre più rosee aspettative, con le iscrizioni pervenute nelle ultime settimane, abbiamo toccato  "quota mille"  adesioni all'A.Di.S.

pdf a.di.s._-_presentazione_-_2011

Nessun commento | Aggiungi ai preferiti (441) | Copia sul tuo sito

 
Il Presidente del'A.Di.S. nella Commissione Diffusione Cultura Geotecnica dell'A.G.I.
Le notizie - Ultime notizie

carlo_frutti


Il Presidente Carlo Frutti
nominato nella Commissione Diffusione Cultura Geotecnica
dell'A.G.I. - Associazione Geotecnica Italiana
 

La Commissione Diffusione Cultura Geotecnica è stata istituita dal Consiglio di Presidenza dell'AGI nel 1994 con lo scopo di diffondere la cultura geotecnica su tutto il territorio nazionale.

In questi anni, l'attività della commissione è stata principalmente incentrata sull'organizzazione di corsi di aggiornamento in ingegneria geotecnica svolti in collaborazione con vari Ordini Professionali, Istituzioni scientifiche ed Enti locali. Tali corsi, sia di base che specialistici, sono stati sviluppati grazie all'impegno di numerosi Soci dell'Associazione, tra cui docenti universitari, liberi professionisti, tecnici di imprese specializzate e funzionari di enti pubblici e privati.

Nessun commento | Aggiungi ai preferiti (461) | Copia sul tuo sito

Leggi tutto...
 
Il Presidente dell'A.Di.S. - sabato 2 ottobre ore 12.55 ospite di Ambiente Italia RAI 3
Le notizie - Ultime notizie

 info1

Sabato 2 ottobre dalle ore 12.55  il Presidente Carlo Frutti sarà ospite della trasmissione televisiva Ambiente Italia in onda su su RAI 3 per una intervista dal centro storico di Fossa, la cittadina aquilana colpita dal sisma e da una importante frana di massi.
Proprio nel corso delle Giornate di Studio A.Di.S. del novembre 2008, tenute a Fossa, era stato sollevato dai relatori al convegno, soci A.Di.S., l'allarme per l'instabilità del versante a monte del centro abitato in particolare a seguito di eventi sismici. Previsione quanto mai azzeccata nei tempi, nei modi e nelle dinamica dell'evento di dissesto.
Il Sindaco di Fossa ha chiesto all'A.Di.S. che anche le Giornate di Studio 2010 siano tenute a Fossa ed in particolare nel nuovo centro incontri realizzato nell'ambito del villaggio ricostruito, dopo il sisma, a 1km dal centro storico.

Nessun commento | Aggiungi ai preferiti (409) | Copia sul tuo sito

 
Acque ed assetto idrogeologico
Le notizie - Ultime notizie

fiume_01

"Acque ed assetto idrogeologico"
di Giannandrea Mencini (Terra a Nordest)


L' intervista ad Antonio Rusconi, docente di assetto idrogeologico all'Università Iuav di Venezia, traccia un quadro delle responsabilità diffuse.

> tratto da TERRA News


 

Nessun commento | Aggiungi ai preferiti (460) | Copia sul tuo sito

Leggi tutto...
 
Decreto rischio alluvioni
Le notizie - Ultime notizie
info1


DECRETO LEGISLATIVO 23 febbraio 2010, n. 49 - Attuazione della direttiva 2007/60/CE relativa alla valutazione e alla gestione dei rischi di alluvioni. (10G0071) (GU n. 77 del 2-4-2010 ) - 
Entrata in vigore del provvedimento: 17/04/2010

GAZZETTA del 02/04/2010 - n. 77

pdf decreto_legislativo

Nessun commento | Aggiungi ai preferiti (439) | Copia sul tuo sito

 
Il nuovo servizio gratuito SMS Difesa Suolo
Le notizie - Ultime notizie
   sms_num_newok

SMS Difesa Suolo
Un nuovo servizio gratuito promosso dall’A.DiS. a disposizione di tutti
per segnalare i dissesti idrogeologici ed il degrado ambientale, 
e fornire un qualificato contributo di conoscenza ed esperienza
al cittadino ed alla pubblica amministrazione.



 

L’Associazione Nazionale Difesa del Suolo, parallelamente alla “tradizionale” attività di aggiornamento professionale e formazione su difesa del suolo, protezione civile e della gestione del territorio, lancia il servizio SMS Difesa Suolo  mettendo a disposizione dei Cittadini il numero  3485259344  ed invitandoli a segnalare ogni forma di dissesto del territorio e di degrado ambientale. 
Le segnalazioni saranno supportate dall’A.Di.S. e trasferite agli Enti competenti; ma soprattutto l’associazione resterà vigile, in raccordo con i Cittadini  e le Istituzioni locali, affinchè siano approntate le soluzioni  progettuali ottimali ed effettuati gli interventi di messa in sicurezza tenendo conto delle tecnologie più innovative ed a basso impatto ambientale.

Contribuisci a far conoscere questo utile ed innovativo servizio per il Cittadino e le pubbliche Amministrazioni.

Stampa la locandina a colori ed affiggila nei luoghi pubblici: comuni, scuole, uffici, poste, ... 
 

Locandina :   pdf locandima_sms


Nessun commento | Aggiungi ai preferiti (506) | Copia sul tuo sito

Leggi tutto...
 
Valanghe: un pericolo se non le conosci
Le notizie - Ultime notizie

valanga_1


Valanghe ... un pericolo se non le conosci !!!


di Carlo Frutti

La carta del rischio valanghe uno strumento indispensabile per la sicurezza, la  pianificazione e la gestione del territorio montano, assente in Abruzzo.

Le consistenti precipitazioni nevoso di questo lungo inverno e gli episodi valanghivi di questi giorni riportano l'attenzione su un fenomeno spesso trascurato sull'Appennino, ma che in una regione montuosa come l'Abruzzo deve essere tenuto in debito conto e non solo per gli aspetti legati alla pratica dello sci, ma in gran larga parte del territorio, in specie per i versanti più acclivi al di sopra dei 1000-1200 mslm.

Proprio con riferimento a Campo Felice, teatro dell'ultimo fenomeno, va segnalato come la strada che collega l'uscita autostradale di Tornimparte alla Piana ed agli impianti di sci sia ad alto rischio valanghe e che le strutture (paravalanghe)  di prevenzione sono anacronistiche, non sono affatto adeguate e sufficienti.

Nessun commento | Aggiungi ai preferiti (404) | Copia sul tuo sito

Leggi tutto...
 
Appalti pił snelli
Le notizie - Ultime notizie

 info1

Addio al potere di veto dei singoli Comuni sulle opere statali.

Iter piu' snello per il project financing.
Commissari straordinari e corsie piu' veloci per gli appalti.


Se negli  ultimi mesi i fondi stanziati dal Governo per le Infrastrutture sono stati molto meno delle aspettative (per il 2009, secondo i dati dell'Ance c'è un taglio in valore reale del 13.5%), alcune interessanti novità sono arrivate sul fronte normativo. Con una serie di diposizioni contenute in 4 diversi provvedimenti di legge sono state introdotte semplificazioni e accelerazioni sia sulle procedure di approvazione sia su quelle di attuazione di infrastrutture e opere pubbliche.
 

1) Project financing: E' stata introdotta con il terzo decreto correttivo del Codice degli Appalti (in vigore dall'ottobre 2008) la nuova procedura di gara su progetto del promotore: una sola fase anzichè le due precedenti.  

2) Conferenza dei servizi: Nel DL anti crisi 185/2008 (convertito dalla legge 2/2009) viene eliminata la necessità dell'unanimità dei voti per dare via libera alle opere pubbliche statali: saranno sufficienti le "posizioni prevalenti". 

3) Commissari straordinari:Nel 185/08 la possibilità del Governo di sottoporre opere statali bloccate a Commissari con i poteri sostitutivi del DL 67/1997. 

4) Trattativa privata:Nel DL 162/2008 esteso da 100 mila a 500 mila euro il tetto per le gare relative a lavori pubblici a trattativa provata.  

5) Appalti autostradali:Eliminata con il DDL milleproroghe (approvato in prima lettura al Senato, ora in discussione al senato) la norma "Di Pietro" che imponeva gare pubbliche per tutti i lavori delle consessionarie autostradali. Ora l'obbligo è solo del 40% del totale, il resto puo' essere affidato a società controllate.   

da : Il Sole 24ore - Edilizia, Amb e territ. (Alessandro Arona, pag. 9)I lavori pubblici tentano la procedura accelerata

 

Nessun commento | Aggiungi ai preferiti (454) | Copia sul tuo sito

 
Proroga delle NTC norme tecniche costruzioni
Le notizie - Ultime notizie
info1

Ufficiale la proroga delle NTC al 30 giugno 2010!
[21. Feb. 2009 - 11:21]
Il 19.02.2009 la Camera dei Deputati, con 284 voti a favore e 243 contrari, ha votato la fiducia posta dal Governo sull’approvazione, senza emendamenti ed articoli aggiuntivi, dell’articolo unico, del disegno di legge di conversione del decreto-legge 30 dicembre 2008, n. 207, recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative e disposizioni finanziarie urgenti, è ora ufficiale la proroga delle NTC al 30 giugno 2010!

Nessun commento | Aggiungi ai preferiti (488) | Copia sul tuo sito

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 Pross. > Fine >>

Risultati 19 - 27 di 60

Login Form






Password dimenticata?

Convegni e corsi

Nessun evento

Calendario eventi

« < Maggio 2017 > »
Do Lu Ma Me Gi Ve Do
30 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 1 2 3

Syndication

Annunci

Se Ti interessi di Difesa del Suolo
come professionista, impresa,
azienda, nella pubblica amministarzione,
il Tuo sito è

www.difesadelsuolo.it  
oppure
www.difesadelsuolo.eu

Collabora alla gestione
del Portale italiano 
della Difesa del Suolo

 

LA DIFESA DEL SUOLO.

Strumento per  la competitività e la crescita del territorio e non vincolo allo sviluppo.